La cedolare secca

La cedolare secca sugli affitti brevi è legge. Un ulteriore possibilità di pagamento dell' imposta viene concessa ai proprietari di casa vacanza così come avveniva già per gli affitti residenziali. Un imposta del 21% potrà essere applicata sul totale della prenotazione se il proprietario di casa opterà per questo nuovo regime. La novità è che per le case vacanza intermediate dagli intermediari in generale, e quindi anche i portali web che non sono registrati presso le camere di commercio italiane come tali, viene previsto l'obbligo, qualora incassano gli importi, e solo se il proprietario della casa vacanza è persona fisica e non per le case vacanza registrate con partita iva, di trattenere per conto dei proprietari il 21% del totale dell'importo della prenotazione e di versarlo tramite F24 presso l'agenzia delle entrate per mezzo del portale telematico, producendo il relativo contratto di affitto. Questo a prescindere se il proprietrio opterà per la cedolare secca al 21% o per la corresponsione in base all'aliquota prevista sulla base della dichiarazione dei redditi. Di seguito il video tutorial dell'agenzia delle entrate che spiega nel dettaglio come funziona il nuovo regime.

Quello che lascia perplessa la nostra categoria di agenti immobiliari è il modo in cui il governo abbia realizzato tale impianto normativo, considerando di fatto e di diritto intermediari anche coloro che non sono iscritti presso le camere di commercio italiane come tali e che effettuano mediazione immobiliare in maniera del tutto abusiva. Il silenzio delle nostre associazioni di categoria dovrebbe far riflettere l'intera categoria per la totale mancanza di rappresentanza e presa di posizione nei confronti di tale abuso. Per il nostro governo chi paga le tasse è sempre il benvenuto anche se abusivo! Non solo, in quanto vi sono delle regole comunitarie che proteggono i portali internazionali dal rispetto di questa norma. Inoltre l'imposta del 21% dovrà essere calcolata sull'intero importo della prenotazione. Un contratto di locazione può implicare anche altri costi come la tassa di soggiorno,  i costi di incasso degli importi in base alla piattaforma utilizzata, la fornitura della biancheria e tutta una serie di servizi accessori e/o complementari per i quali potrebbe essere richiesto l'intervento di ditte esterne come per esempio le imprese di pulizia.  

Al fine di portare avanti una corretta procedura la nostra agenzia immobiliare mette a disposizione dei proprietari una speciale formula chiavi in mano del tutto innovativa ed al passo con i tempi occupandosi del versamento del 21% solo su quanto effettivamente rientra nel canone di locazione. Contattaci per saperne di più.

Cliccando su questo link potete scaricare l'impianto normativo direttamente dal sito dell'Agenzia delle Entrate

 

 


Ricerca Case Vacanza
Cosa?
Quando?
Dove?
Località
Distanza dal mare
Posti letto da
Budget fino a
Servizi

Contatti
Salentoit.it Case Vacanza nel Salento
Via Santa Rosalia, 1
73046 - Matino - (LE)
Tel.: +39 0833503722
Fax: +39 0833503722

Email: vacanze@salentoit.it
Cerca per Codice
Salentoit.it Case Vacanza nel Salento - www.salentoit.it utilizza cookie di profilazione (propri e di altri siti) per offrirti la migliore esperienza di navigazione e proporti in linea con le tue preferenze. Continuando la navigazione sul sito acconsenti all'uso dei cookie. Per dettagli sui cookie clicca qui.